Si dia Vita alla campagna elettorale

Donald Trump interviene coraggiosamente, cosa mai fatta da un inquilino della Casa Bianca, alla March for Life con un messaggio elogiante la Vita e ogni «nuova madre che culla il suo meraviglioso, innocente, glorioso neonato nelle sue braccia amorose», mentre da noi, in piena campagna elettorale, dell’aborto praticamente non si parla. C’è infatti chi accenna all’emergenza denatalità, chi promette bonus bebè e redditi di maternità, sostegni alle famiglie numerose e alle coppie, ma la pratica abortiva in quanto tale rimane lontanissima da ogni comizio. Ora, sarà che il tema è divisivo, sarà che nel 2008 Aborto? No, grazie, la lista antiabortista di Giuliano Ferrara, si fermò ad un avvilente 0,3%, sarà quel che volete; c’è però da dire che nel 2080 – secondo uno studio della Fondazione Gefira – non saranno gli americani, ma gli italiani figli di italiani ad essere minoranza in patria.

Dunque, prima di pensare a come far nascere nuovi bambini, non sarebbe più equo e pratico provare a far venire al mondo quelli che già esistono? E poi, scusate, cari politici, tra mille promesse irrealizzabili nell’immediato, che vi costa inserire anche un contrasto all’aborto? Cosa impedisce, a voi abituati a promettere la Luna, di impegnarvi a promettere il Sole a chi rischia di non vederne mai la luce? Se troverete il coraggio di riesumare il tema dell’aborto dimostrerete, smarcandovi da vostri colleghi che non capiscono il presente meno ancora il congiuntivo, d’intendervi di futuro e di aver a cuore quello dell’Italia. Certo, vi attirerete l’ira delle femministe, ma quella – pensateci – sarà solo la conferma del fatto che sarete nel giusto e che starete combattendo la più diffusa violenza contro la donna: quella di non essere in condizione di poter portare a termine una gravidanza. Avanti dunque, coraggio. Date Vita alla campagna elettorale.

Giuliano Guzzo 

*****

«Un passo gigantesco oltre la sociologia» (Tempi)

«Bellissimo libro» (Silvana de Mari, medico e scrittrice)

«Un libro che sfata le mitologie gender» (Radio Vaticana)

«Un’opera di cui ho apprezzato molto l’ironia» (S.E. Mons. Luigi Negri)

«Un lavoro di qualità scientifica eccellente» (Renzo Puccetti, docente di bioetica)

Ordinalo in libreria oppure acquistalo subito su Amazon

Annunci

3 risposte a “Si dia Vita alla campagna elettorale”

  1. Bellissimo! Ma l’attuale schizofrenia da un lato dichiara di voler favorire le nascite con vari bonus, dall’altro pillole abortive “a la carte” mentre per avere la vitamina A ci vuole la ricetta ed altre assurdità del genere.

  2. L’ha ribloggato su Organone ha commentato:
    Speechless

  3. Paul Candiago ha detto:

    Gentile Signora/ina Mily Mitti:

    congratulazioni per la sua coerenza catechetica, non fa una piega, ed anch’io scriverei cosi’.

    Mi e’ difficile essere coinciso e’ allo stesso tempo esprimere ed essere nella Dottrina di Cristo= Il Deposito della Fede Cristiana= Essere parte dell’Unico Ovile di Cristo= Partecipare alla Missione della Chiesa Cattolica Romana con Santa Ubbidienza a Pietro ed Ordine Ecclesiastico: Andate e predicate la Buona Novella.

    Ho solo distillato il Catechismo della Chiesa Cattolica Romana.

    Le scrivo in questo modo perche’ oggi constatiamo e verifichiamo la Profezia di San Pietro: Sorgeranno Falsi Profeti e ne seduranno moltissimi.

    In termini reali quante persone, in un modo o l’altro, fanno religione e catechesi, dicasi cristiana, fra errori, apostasia e prevaricazione al Deposito della Fede Cristiana nel suo Essere Integrale che non e’ separabile o divisibile.

    Brevemente domandiamoci quante Chiese ha Istituito Cristo e che Chiesa ha Confermato lo Spirito Santo a Pentecoste? : Una: quella Affidata a Pietro e ai sui Apostoli alla presenza della Vergine Santissima Sua Sposa.

    Ora, i nosti giorni (2018) abbiamo chiese surrogate e sette religiose per tutti le tendenze religiose della gente: religioni/credenze di ogni erba un fascio.

    Serviamoci della logica razionale, anche se solo umana, converra’ che la Verita’ e’ Unica Eterna Infallibile per cui ne deriva un solo Ggregge sotto unico Pastore.

    Non accettare questa Verita’ e’ mettere la Verita’ Rivelata in Dubbio e cio’, moralmemente/teologicamete parlando, diventa eretico perche’ accosterebbe questa fallacita’ a Cristo rendendo la sua Unicita’ di Dottrina Universale ad essere Difettosa.

    Chi pensa cosi’ e’ un anticristo ed eretico. (scritto questo: non giudicare e non sarai giudicato..).

    Quanti eretici abbiamo oggi nel mondo…e se non sanno di meglio per trovare la Verita’ ovviamente non sono soggetti alla Legge: cercherete e troverete… e bussate e vi sara’ aperto.

    Su questa impostazione mentale di liberta’ per di ognuno di noi, fa riscontro il pensiero che Cristo ci ha lasciato a chi vuol essere volutamente cieco e sordo:

    Cercheranno la Parola e non la troveranno.

    Cordiali saluti, Paul

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...