uominiedonne

 

 

 

 

 

«Gli uomini tradiscono perché è insito nel loro codice genetico. Le donne, invece, lo fanno per mancanza di autostima e, oltre al corpo, offrono sempre anche una parte del proprio cuore. Per gli uomini, si tratta di uno “stupido errore”). Per le donne è un assassinio spirituale di tutti i loro affetti, di quelli che le sostengono come madri e mogli», ha scritto Paulo Coelho nel suo Adultério (Editora Sextante, 2014), rilanciando l’idea che uomini e donne siano effettivamente diversi anche nel tradimento. Uno stereotipo di genere, sentenzierà con sicurezza più di qualcuno. Peccato che in buona parte corrisponda alla realtà. A dirlo è un recentissimo studio effettuato su vasto campione di giovani (oltre mille) attraverso un questionario relativo alla gelosia predisposto in quattro versioni diverse da cui è con chiarezza emerso che le differenze fra uomo e donna esistono e sono molto nette: lui infatti soffre maggiormente per un tradimento anche solo fisico, mentre lei soprattutto per quello emozionale che anzitutto legge – ha ragione Coelho – come «assassinio spirituale» (Cfr. Personality and Individual Differences, 2015; Vol. 86: 212–216).

L’aspetto interessante della ricerca – oltre alla conferma che i criticati luoghi comuni, a volte, non sono affatto…luoghi comuni – sta nel fatto che le differenze emerse fra maschi e femmine nella concezione della fedeltà, per la verità già registrate in altri studi (Cfr. Nordic Psychology, 2011; Vol 63(1):20-34), hanno stupito gli stessi ricercatori. «Sapevamo ci fossero queste differenze, ma non sospettavamo fossero così forti, specialmente tenuto conto del fatto che lo studio è stato condotto in Norvegia, un paese dove la disparità di genere è minima», ha ammesso Mons Bendixen, coordinatore del gruppo di ricerca. «Quaggiù, probabilmente, le cose vanno anche peggio» ha scritto il giornalista di Repubblica.it presentando questa ricerca; che, anche dal tono di questo commento, dev’essere parsa un po’ scomoda. Infatti, posto che l’ideologia-del-gender-non-esiste – dogma ripetuto con ferrea convinzione anche se in aperto conflitto con tanti dati di realtà -, le differenze fra uomo e donna invece ci sono. E sono nettissime persino in Paesi «dove la disparità di genere è minima». Ragion per cui, dal momento non si ha notizia di indottrinamenti maschilisti per indurre le donne a non sopportare un tradimento emozionale – che gli uomini considerano meno grave -, tocca ammettere che sì, la vituperata natura maschile e femminile esiste e, nonostante tutto, resiste.

giulianoguzzo.com

Annunci