parlamentari

E’ colpa di Bersani, è colpa di Berlusconi, è colpa di Monti, è colpa della casta, è colpa dell’euro, è colpa dell’inciucio, è colpa dei partiti, è colpa della legge elettorale, è colpa dei franchi tiratori, è colpa della mancata elezione di Rodotà, è colpa del sistema, è colpa degli hacker, è colpa del golpe, è colpa dei politici, è colpa della burocrazia, è colpa di tutti. Un dubbio: posto che chi siede nelle Istituzioni ha maggiori responsabilità per le quali è tenuto a rispondere, non sarà che ultimamente stiamo un tantino esagerando con l’emettere condanne contro la pur imperfetta e spesso autoindulgente, per dirla con Napolitano, classe politica? Anche perché, se davvero i politici – eccetto quelli del M5S, ovvio – son tutti ladri, tutti incapaci e quindi tutti colpevoli, noi ” semplici cittadini” cosa saremmo?