Turia-Pitt-Michael-Hoskin

 

 

 

 

 

E’ una storia che sta facendo il giro della rete già da alcuni giorni, quella di Michael Hoskin e Turia Pitt, ma che merita di essere brevemente riassunta per il suo stupendo significato. Turia è una ex modella australiana che alcuni anni fa, mentre si trovava in Sudafrica, è rimasta vittima di uno spaventoso incendio che l’ha quasi uccisa. Tuttavia, dopo centinaia di interventi chirurgici ed oltre ottocento giorni di ospedale, la giovane è stata salvata anche se con un aspetto totalmente sfigurato. Fin qui, il lato tragico della storia. C’è però un aspetto grazie al quale l’intera vicenda ha assunto una luce completamente diversa: è l’amore del fidanzato dell’ex modella, Michael, il quale non soltanto le è sempre stato accanto, ma durante l’interminabile ricovero in terapia intensiva di Turia ha acquistato un anello di diamanti per chiedere alla donna di restare per sempre con lui.

Così, quando l’emittente CNN gli ha chiesto se avesse mai pensato – per ragioni che ad altri parrebbero fin troppo ovvie, vedendo l’aspetto della giovane ora – di lasciare la sua fidanzata, la sua risposta è stata questa: «È come se avessi sposato la sua anima, lei è l’unica donna che continua a realizzare i miei sogni». Ora, di fronte a parole tanto profonde c’è davvero poco da aggiungere se non un profondo stupore: il volto e il corpo di Turia, purtroppo, sono totalmente irriconoscibili per chiunque ma non per Michael, che evidentemente anche prima che le fiamme quasi uccidessero la sua fidanzata aveva già convitamente maturato, nel cuore, il desiderio di averla accanto a sé per sempre. Un desiderio che neppure un fortissimo abbruttimento estetico ha saputo spegnere: non perché l’abbruttimento non sia tale, ma perché l’amore è sul serio più bello – e forte – di tutto.

Una seconda ragione di stupore – questa volta negativo – deriva dal silenzio che, rispetto alla sua eccezionalità, ha avvolto la notizia: il Dailymail ne ha parlato fra i primi il 21 luglio scorso, ma sui media italiani – evidentemente impegnati su fronti “più importanti” – le parole di Michael per la sua Turia hanno trovato uno spazio insignificante. Incredibile: gli stessi giornali e telegiornali pronti a raccontarci per filo e per segno i divorzi e le separazioni di chiunque non hanno ritenuto di approfondire questa storia, che non solo ha un lieto fine ma presenta, nel suo insieme, tutti gli elementi di un grande romanzo. A partire dalla forza di un legame che, nonostante una prova durissima, non si spezza ed anzi trova proprio da questa prova la forza per continuare su basi nuove o forse già presenti prima ma che, per un singolare paradosso, un dramma ha saputo rendere più evidenti nella loro abbagliante bellezza.

Annunci