Muti

Da diversi giorni, soprattutto dopo la morte del Nobel Rita Levi-Montalcini, si discute della nomina di un nuovo senatore a vita. Ora, l’impressione è che una nomina arriverà a breve e dal momento che le ipotesi finora circolanti – da personalità discusse a politici digiunanti – non sembrano per nulla entusiasmare, ci permettiamo di proporre un nome. Un nome che sia davvero meritevole per il titolo senatoriale, e che abbia rappresentato e rappresenti l’italianità a livello globale, soprattutto in questa difficile stagione per il nostro Paese.

Il nome che proponiamo è quello del maestro Riccardo Muti. Questa candidatura – già avanzata in passato e che intendiamo rilanciare con convinzione – nasce dalla consapevolezza che il maestro Muti costituisce, col suo amore per la musica e la sua riconosciuta professionalità, una personalità non solo assolutamente degna del titolo di senatore a vita, ma anche in grado di contribuire in modo culturalmente incisivo a quella valorizzazione artistica di cui la nostra Italia ha oggi grande bisogno. In alternativa ad alternative poco serie, e per il prestigio dell’Italia, Riccardo Muti senatore a vita!

Chi desiderasse sottoscrivere l’appello, lo faccia riportando, tramite commento, il proprio nome. E lo condivida – se può – sui social network.